Marrakech: appunti di viaggio

Marrakech Marrakech si sveglia tardi e nelle prime ore della mattina gli incontri sono sempre gli stessi: vecchi che si trascinano stanchi, artigiani che aprono bottega, venditori che sistemano alla meno peggio l’entrata nel proprio negozio…che non è un negozio come lo intendiamo noi ma uno sgabuzzino dove possono essere stipate una quantità impressionante di…

“Compulsion” di Meyer Levin

“Compulsion” è stato scritto nel 1956 e narra, con forma letteraria romanzata, uno dei casi giudiziari più eclatanti del Ventesimo Secolo. Chigago: due facoltosi amici ebrei, Judd Steiner e Artie Straus (nella realtà Nathan Leopold e Richard Loeb) architettano e premeditano un delitto per sfida, a tratti anche per noia, senza alcuna motivazione precisa se…

“Il sognatore” di Laini Taylor

Il Sognatore è…per chi è già sognatore, per chi maneggia già la fantasia ma anche per i neofiti, per chi è più razionale. Perché questo libro pagina dopo pagina tesse un rete sottile ma allo stesso tempo solida e senza che te ne accorgi, non vedi l’ora di ritornare lì, a sfogliare qualche pagina, a…

“Faber” di Tristan Garcia

Eravamo figli della classe media di un paese occidentale medio, due generazioni dopo una guerra vinta, una genereazione dopo una rivoluzione fallita. Non eravamo nè poveri nè ricchi, non rimpiangevamo l’aristocrazia, non coltivavamo sogni utopici e la democrazia ci era ormai indifferente. I nostri genitori avevano lavorato, ma mai al di fuori di uffici, scuole,…

“Patria” di Fernando Aramburu

L’ ETA, acronimo di Euskadi ta Azkatasuna («paese basco e libertà») fu fondata nel 1959 da alcuni studenti universitari di Bilbao con l’obiettivo di fondere uno Stato socialista indipendente nelle zone spagnole e francesi di lingua basca. Ben presto si trasforma in un’organizzazione criminale armata, che ha causato la morte di 822 persone. Nell’aprile di…

“L’amore bugiardo” di Gillian Flynn

“L’amore bugiardo” è un noir di stampo psicologico che tiene incollati. È uno di quei libri che mentre lo leggi ti fa pensare “ok, ancora una pagina…” ed intanto le pagine continuano a girare ancora per minuti, per portarti sempre un po’ più in là. È di quei racconti che dopo qualche capitolo sei certo…

“Meraviglia” di Francesco Vidotto

Lorenzo, il protagonista di questo nuovo romanzo di Vidotto, è un adolescente nato e cresciuto a Tai di Cadore, costretto a seguire i genitori a Conegliano, che promette un futuro più stabile e agiato. Ed è cosi che a settembre si trova ad affrontare la prima classe al Liceo Marconi. Odiavo tutto di me: l’abbigliamento,…

“4321” di Paul Auster

“4321” è stato uno dei romanzi “must read” del 2017. Racconta la vita di Archie Ferguson, anzi le sue quattro vite. Quattro strade che la sua esistenza avrebbe potuto prendere, ognuna con avvenimenti diversi e finali differenti. In queste quattro storie ci sono delle costanti: l’amore per i libri, per la madre e per Amy,…

“L’uomo di gesso” di C. J. Tudor

Non dare mai nulla per scontato. Dubita di tutto. E guarda sempre cosa c’è dietro quello che ti sembra ovvio. 2016. Ed Munster è un professore di lettere e conduce una vita ordinaria ad Anderbury, il suo paese natale. Single, condivide la casa con Chloe, una ragazza dalla personalità cinica e apparentemente forte, alla quale…

EVEREST

Un Libro sul Comò è uno spazio dove si parla di libri, ma per mia fortuna ha anche una sezione BLOG!! dove mi prendo la libertà di raccontarvi un pò tutto quello che mi passa per la testa, quello che mi capita, quello che leggo…ma anche quello che vedo! Dunque, amici lettori, questo weekend ho…

“Cosa pensano le ragazze” di Concita De Gregorio

Un libro che racconta storie di vita di donne raccontate da una donna. Quelle raccolte sono solo alcune tratte da numerose interviste che l’autrice ha raccolto. Sono storie di coraggio e non solo, che possono aiutare gli uomini a capire le emozioni che una bambina, una ragazza, una donna, una madre, una compagna portano nel…

“Il suggeritore” di Donato Carrisi

Cinque ragazzine rapite nel giro di una settimana. Poi, diciassette lunghissimi giorni di silenzio. Fino a quel momento. Fino a quelle cinque braccia sepolte. Debby. Anneke. Sabine. Melissa. Caroline. Goran rivolse lo sguardo al cerchio di piccole fosse. Un macabro girotondo di mani. Pareva quasi di sentirle cantare una filastrocca. Comincia con questo sconvolgente ritrovamento…